Consulenza pedagogica nelle scuole

Cosa fa il pedagogista negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia

La supervisione si pone come tavolo di lavoro in cui interrogarsi sui significati assunti dal lavoro educativo.

Mira a promuovere una graduale ma radicale problematizzazione delle pratiche educative per poter ripensare il progetto educativo che sta alla base degli interventi agiti in un determinato contesto, provocando così micro-cambiamenti in fieri nelle pratiche educative e nel modo di pensarle.

L’osservazione pedagogica in aula

Incontri di supervisione in aula.

Il pedagogista come osservatore discreto del clima di classe:

gli incontri hanno l’obiettivo di osservare il gruppo e le sue dinamiche, individuare insieme agli insegnanti le “situazioni critiche” o quelli che vengono indicati come “i bambini difficili” al fine di capire come gestire al meglio i conflitti e dare preziose indicazioni alle insegnanti.

Formazione e coordinamento pedagogico agli insegnanti

Durante gli incontri di equipe il pedagogista è mediatore all’interno del gruppo docente, aiuta nella definizione degli obiettivi educativi, nella scelta dei piani didattici e delle attività da proporre in classe. Ma il pedagogista è soprattutto colui che aiuta il corpo docente ad essere equipe, a risolvere i conflitti, a favorire l’espressione delle emozioni connesse al proprio ruolo, a crescere professionalmente, a formarsi rispetto a tematiche specifiche che si incontrano nel corso del proprio lavoro.

gd-educa-formazione-genitori-insegnanti
rawpixel-558597-unsplash
gd-educa-formazione-genitori-e-insegnanti