Coronavirus, non ci fermiamo! Le maestre dei nostri nidi stanno vicine ai bambini

Proposte di attività per i genitori a casa con i loro, “nostri” bambini, video delle maestre che stanno organizzando nuovi giochi e proposte per il rientro e molto altro, è l’idea delle educatrici di GD EDUCA cooperativa che gestisce i nidi BimbiPonte di Ponte di Piave, L’Isola del Tesoro di Gorgo al Monticano e Margherita di Refrontolo.

In questo periodo di chiusura forzata alla luce del Coronavirus, i piccoli che frequentano i nostri servizi si ritrovano chiusi in casa e non sempre è facile per genitori e nonni intrattenerli. Per essere più vicini alle famiglie e soprattutto ai bambini, le maestre hanno avuto l’idea di proporre ogni giorno un gioco o un’attività invitando i genitori a inviare foto o video dei bambini stessi mentre sono coinvolti nel fare.

“Un’idea semplice, che però ci fa sentire più vicini in questo momento”

Inoltre è un’occasione per spiegare alle famiglie quali sono le attività che vengono proposte al nido e quali sono le motivazioni educative di fondo, gli obiettivi, con indicazioni precise circa la durata o i materiali che si possono usare, quasi sempre di uso comune o ottenuti con il riciclo.

“Con questa iniziativa ci auguriamo di farvi vivere al meglio questo momento, come occasione di condivisione per tutta la famiglia”.

Eccovi un esempio dal nido L’Isola del Tesoro di Gorgo al Monticano (TV)

DAY 2
Ciao a tuttiiiiiiiii, siete pronti?? Ora vi sveliamo la seconda attività…
Nonne, mamme, babysitter preparatevi….
Tutti in sala da pranzo a svaligiare la cucina
Oggi dedichiamo il pomeriggio alla musica
Prendete pentole, mestoli, scolapasta, bicchieri, imbuti e chi più ne ha più ne metta…. Ed ecco formata una band home made
Quali rumori strani e particolari usciranno da questi fantastici strumenti musicali??
Fateci sentire il vostro concerto e postate un video nei commenti… Noi siamo pronti a ballare e divertirci con voi

Nota educativa:
Numerosi studi hanno dimostrato quanto sia importante la musica nello sviluppo del bambino. Dopo la nascita la musica diventa un importante strumento di crescita, contribuendo sia allo sviluppo cognitivo, che allo sviluppo del linguaggio. Ogni esperienza, anche quella musicale, costituisce un fattore di crescita fondamentale, principalmente nella prima Infanzia. Oltre a stimolare le abilità linguistiche e cognitive, la musica è in grado di esercitare un’influenza primaria anche sulle capacità cinestesiche, con conseguente potenziamento delle abilità corporee, principalmente quelle legate al movimento ritmico e al canto e contribuisce a sviluppare le competenze relazionali.

BUON DIVERTIMENTO A TUTTI
Un abbraccio
Laura, Elisa e Martina

Le parole di una mamma – Oggi bruchi domani farfalle

“Oggi Bruchi, Domani Farfalle” rappresenta un momento speciale per mamme e figlie, un tempo dove la coppia vive momenti di contatto fisico ed emotivo, prima che questi meravigliosi bruchi si apprestino a spiccare il volo come farfalle.

Durante l’incontro vengono svolte attività di gruppo e attività in cui le piccole possono confrontarsi fra di loro sul tema del cambiamento corporeo, con una modalità giocosa, soprattutto senza giudizio e pregiudizio. Le domande che emergono e i loro timori, trovano risposta e conforto dalla presenza rassicurante non solo delle mamme, ma anche delle compagne di viaggio con le quali condividono questo momento importante della loro vita.

Fanno da colonna sonora le risate che ogni incontro porta con sé, non mancano momenti di commozione e calore intenso, nonché le lacrime delle conduttrici onorate di essere testimoni dell’amore speciale fra mamma e figlia che emerge ad ogni edizione.

Tutte queste emozioni sono ben racchiuse nelle numerose testimonianze delle mamme che partecipano all’incontro e oggi vogliamo raccontarvene una.

“La mia personale esperienza alla partecipazione al gruppo Oggi bruchi domani farfalle è stata molto positiva, piacevole e molto utile.

Positiva e piacevole perchè io e mia figlia (11 anni) abbiamo trascorso da sole ore spensierate. Abbiamo riscoperto quel legame magico che la quotidianità e la vita ci aveva fatto dimenticare. Utile perchè oltre ad aver imparato cose nuove, ci ha permesso di superare quel imbarazzo normale nell’affrontare alcuni temi molto delicati.

Ci siamo sentite libere di esprimerci, confrontando e ascoltandoci senza critica. Lo consiglio a tutte le mamme, sia per le brave professioniste che conducono l’incontro, rendendolo stimolante, ma per trascorrere un po ‘di tempo con le proprie figlie, che si stanno trasformando in piccole donne, alimentando quel legame profondo.

Grazie.

Una mamma”

Le formazioni di GD EDUCA un’innovazione in campo socio-educativo

GD EDUCA formazione si affaccia nel panorama delle formazioni in campo socio-educativo con proposte innovative, pensate per essere strumenti concreti per educatori e docenti.

L’Università ogni anno diploma moltissimi professionisti dell’educazione e della scuola, ma che molto spesso sentono l’urgenza di formarsi sul piano della pratica lavorativa. Diventa fondamentale quindi per tutti coloro che desiderano intraprendere questa professione arricchire il proprio curriculum teorico con esperienze formative dirette che possano essere spese nei contesti lavorativi di oggi.

Le formazioni di GD EDUCA partono sempre da un quadro teorico di riferimento, con un’attenzione particolare ad autori e pedagogisti in linea con il nostro stile educativo, come Montessori, Elinor Goldschmied, Steiner.

Ma in particolare i corsi di formazione offrono strumenti operativi come:

  • griglie di osservazione e valutazione
  • strumenti di progettazione annuale e progettazione per laboratori o atelier 
  • elenchi di attività e didattica operativa
  • individuazione di strumenti e/o costruzione degli stessi
  • role-palying, simulazioni, circle time e molti altri strumenti di formazione attiva

Dal 2009 GD EDUCA ha iniziato ad erogare i primi corsi di formazione presso nidi, scuole dell’infanzia e primarie. Da allora sono stati moltissime le proposte formative e gli educatori e docenti qualificati.

GD EDUCA si rivolge a chiunque voglia portare qualità e professionalità all’interno del proprio servizio educativo e della propria scuola. Oggi è sempre più importante riflettere sul proprio agire educativo e progettare servizi rispondenti alle esigenze di una società, famiglia e bambino in continua evoluzione.

“La rotta della felicità” perchè essere felice è una delle sfide più ardue

Molti si chiedono “Cosa si fa durante un incontro di life coaching”. Il coach è una figura relativamente nuova nelle professioni in aiuto alla persona e il Centro Studi GD ha tra i suoi professionisti la Dott.ssa Giovanna Giacomini che si occupa di coaching sia individuale sia di gruppo.

Il Life Coach è un professionista della formazione della persona in modo ampio e la conduce verso quello che è un giusto approccio alle sfide quotidiane, sia nella sfera personale (life coaching), che professionale, ma anche nelle relazioni (family coaching) per raggiungere nuovi o più efficaci obiettivi, per superare difficoltà e imparare un metodo.

Grazie al Coaching le persone possono pensare meglio, senza che venga detto loro che cosa devono fare. Perché il Coaching è un rapporto che si co-crea, e che permette di innescare trasformazioni positive e ottenere risultati concreti con un approccio estremamente pragmatico e orientato al risultato.

L’incontro “La rotta della felicità” in particolare si focalizza sul tema della felicità. Sembra facile, ma decidere di essere felice nella propria vita è forse una delle sfide più ardue. La vera felicità non arriva dall’esterno, ma piuttosto dal nostro interno. Non è un oggetto ben identificabile, si tratta piuttosto di una visione, di un punto di vista nel guardare tutto ciò che ci circonda. Per farlo è necessario soffermarsi sul proprio potenziale, sviluppare una consapevolezza profonda di quello che si può fare e di ciò che si può cambiare. 

Durante l’incontro sono proposti esercizi di crescita personale che la persona svolge individualmente preferibilmente con lo strumento carta-matita. Sono spunti di riflessione per poter fare il punto della situazione rispetto al momento della propria vita o iniziare a mettere a fuoco i propri obiettivi in modo efficace. Per questo motivo gli incontri si svolgono in piccoli gruppi a numero chiuso e su prenotazione.

Per maggiori informazioni: giovannagiacomini@gdeduca.com

Al via il nuovo spazio per futuri e neo genitori al nido L’Isola del Tesoro

E’ partito oggi il nuovo progetto “L’isola delle mamme e dei papà” Progetto M’ama-mi al nido L’Isola del Tesoro della cooperativa GD EDUCA presso il Comune di Gorgo al Monticano.

Il progetto riprende l’idea innovativa iniziale di ormai 5 anni fa che aveva visto l’apertura al sabato di uno spazio dedicato ai laboratori genitore-bambino. Con l’edizione 2020 il progetto si rinnova e si arricchisce di esperienze e di idee, grazie al coordinamento progettuale di una delle educatrici della cooperativa, Laura Da Dalt, neo mamma, specializzata in psicomotricità. Coniugare l’esperienza di educatrice e quella di mamma è una formula vincente che vede i servizi all’infanzia sempre più vicini alle famiglie e ai genitori soprattutto alle giovani coppie.

Saranno moltissimi gli argomenti trattati dentro lo spazio “Isola”, molti dei quali potranno essere suggeriti proprio dai genitori stessi grazie ad una comunicazione diretta attraverso la pagina Facebook del nido.

Il primo incontro è stato dedicato al Metodo Montessori in casa, un fiore all’occhiello dei servizi infanzia di GD EDUCA cooperativa che per prima ha dato nuova vita al Metodo portandolo all’interno delle proprie attività, ma rendendolo più attuale e più flessibile. Il prossimo appuntamento sarà il 31 gennaio con il tema “Imparare facendo”giochi psicomotori tra genitore e bambino.

Per informazioni: info@gdeduca.com

Quelle domande imbarazzanti è il mini corso per genitori sulla sessualità

Il mese di febbraio vede protagonisti i genitori per affrontare un tema “scottante” . Sono due gli incontri previsti da GD EDUCA cooperativa e rivolti non solo ai genitori, ma anche a nonni, zii e chiunque si occupi di educazione che si trovi ad affrontare il tema della sessualità ed affettività con bambini e ragazzi.

Come capire i desideri, le curiosità, i dubbi e le paure dei bambini e dei ragazzi di fronte ai cambiamenti del proprio corpo e alla identità sessuale? Come impostare la relazione genitori e figli sui temi della corporeità, del sesso e dei sentimenti? Come e quando rispondere alle loro domande? Come favorire l’educazione al rispetto di sè e degli altri? Queste e molte altre sono le domande che si pongono tanti genitori in crisi con il tema della sessualità e dell’affettività di bambini e ragazzi.

Se ne parlerà ampiamente in queste due uniche date condotte dalla Dott.ssa Giovanna Giacomini, formatore, life e family coach e la Dott.ssa Michela Bortolussi, psicologa, del Centro Studi GD, il Centro di servizi di consulenza e formazione di GD EDUCA cooperativa.

  • 04/02/2020  PARLARE DI SESSUALITA’ AI BAMBINI
  • 11/02/2010  PARLARE DI SESSUALITA’ AGLI ADOLESCENTI

Per maggiori informazioni: formazione@gdeduca.com

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su “ACCETTO”, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Alcune funzionalità sono disabilitate in base alle tue preferenze di privacy.

Questo perché il servizio “%SERVICE_NAME%” usa cookie che tua hai scelto di disabilitare.

Se vuoi vedere il contenuto o usare questa funzionalità, puoi rivedere le tue preferenze: clicca qui per modificare le tue preferenze.